Il convegno internazionale Allegorie dantesche 2021

Dei quattro sensi di lettura della Sacra Scrittura parla Agostino nel De Doctrina Christiana (III, X 14, XV 23, XVI 24) che è uno dei punti di partenza per l’interpretazione allegorica dei testi medievali. Rabano Mauro (VIII sec.) afferisce piuttosto alla tradizione greca e parla di tre sensi della scrittura. Tommaso d’Aquino e Dante afferiranno entrambi ad Agostino, il primo sistematizzando (Summa theologica, I, 1, 10), il secondo applicando ai testi poetici la modalità di lettura dei testi biblici.

Il convegno internazionale è dedicato agli studiosi di Dante per la qualità degli interventi proposti, agli studenti delle scuole superiori che hanno l’occasione di misurarsi con la ricerca in campo umanistico e soprattutto agli appassionati di Dante.

Direttore scientifico: Claudia Di Fonzo ( Università di Trento – Diritto e Letteratura)